Chiesa di San GiuseppeScarse sono le notizie riguardanti la chiesa di San Giuseppe. Le fonti più antiche riportano che la chiesa fu fondata nel 1623 da alcuni “mastri lignarii” (falegnami) per devozione al patriarca San Giuseppe, su una casa di proprietà dove venne realizzata una sepoltura ad uso dei congregati.
La piccola chiesa venne costruita poco lontano dalla “porta fausa” del Castello nel quartiere artigianale di Carini, dove fin dal 1200 avevano sede i mulini e la conceria.Al suo interno si conserva un simulacro ligneo di San Giuseppe con il Bambino attribuito al Bagnasco, ed una tela con “Gesè e la Madonna”, proveniente dalla non più esistente chiesa di Gesè e Maria, attribuita alla scuola di Vito D’Anna.